Primo Piano

Eventi

Domenica 21 ottobre - ore 9:30-13:00

Villa Giulia - Verbania Pallanza

"...e ora sono nel vento" il tragico itinerario della famiglia Ovazza

Convegno di studi

 

Lettura e interpretazione del libro:

A ovest ancora niente, di nuovo
di Agostino Roncallo (Macchione editore 2017)

Gli anni passano ma le guerre rimangono nell'eclissi di ogni barlume di umanità. Da questa constatazione nascono i racconti liberamente tratti dalle opere di Erich Maria Remarque.

 

Il 23 settembre prendono il via le iniziative per celebrare il 75° anniversario dell'Eccidio degli ebrei sul Lago Maggiore.

Il programma nasce dalla collaborazione tra la Casa della resistenza, da tempo impegnata nell'approfondire e far conoscere quei tragici eventi, e il Comune di Verbania unitamente a realtà culturali e formative del territorio.

 

Letteratura & Montagna: Il Camoscio delle Cinque Valli

 


Giovedì 5 luglio 2018 || ore 16:30

Inaugurazione della mostra in occasione della partenza del "Giro Rosa 2018", con la prima tappa a Verbania venerdì 6 luglio.

Introduzione di Franco Giannantoni (Varese, 1938) ricercatore storico, autore di numerose opere sulla Resistenza italiana e sul neofascismo.

PROGRAMMA DELLE CELEBRAZIONI

Da SABATO 16 GIUGNO A DOMENICA 17 GIUGNO 2018

“IL SENTIERO CHIOVINI”
XXª edizione della Camminata a tappe lungo i sentieri
dei partigiani in Valgrande nel giugno ’44.
Organizzata dalla Cooperativa Valgrande

VIAGGIO NELLA MEMORIA ad Auschwitz-Birkenau

21 - 23 settembre 2018

per non dimenticare


programma:

1° giorno:


Il classico trekking che abitualmente percorre i sentieri usati dai partigiani per sfuggire al rastrellamento della Val Grande del Giugno '44: la manifestazione quest'anno si effettuerà il terzo weekend di giugno. Il Sentiero Chiovini avrà inizio sabato 16 giugno a Ponte Casletto alle ore 9:30 con la commemorazione di alcuni caduti del rastrellamento e alle 10:30 a Cicogna con cerimonia ufficiale e inizio del Sentiero, che raggiungerà nel pomeriggio l'Alpe Prà, passando per Pogallo dove si effettuerà il pranzo al sacco.


«La psicologia deve lavorare per la liberazione dei popoli»


Ignacio Martín-Baró (1942-1989)
gesuita, fondatore della Psicologia della Liberazione, ucciso nel “Massacro della UCA” (Università Centroamericana di El Salvador)


UNA BANDIERA PER UN IDEALE

Il Mutuo Soccorso attraverso i suoi vessilli

Pagine

Per offrirti una migliore esperienza, questo sito utilizza cookie. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo INFO PRIVACY OK, accetto